La destinazione turistica Islantilla, condivisa dai comuni di Isla Cristina e Lepe, ha rinnovato anche quest'anno la sua distintiva Bandiera Blu e Sendero Azul, posizionandosi tra le 80 spiagge dell'Andalusia premiate con questo certificato. Consolida così il suo impegno per questo marchio di qualità, il cui rinnovo è stato ottenuto regolarmente dal 1993, essendo una delle destinazioni con la più lunga tradizione nell'ottenere e mantenere questo marchio di qualità nella provincia di Huelva.

Gestito dalla Foundation for Environmental Education (FEE-ADEAC), questo premio riconosce la qualità ambientale e l'uso sostenibile dei dintorni di questa spiaggia, e quest'anno sulla costa di Huelva ondeggerà, oltre a Islantilla, a Playa de San Miguel (Cartaya) e sulla spiaggia di Castilla o sul Parador de Mazagón (Moguer).

Il Presidente della Mancomunidad de Islantilla e Sindaco di Isla Cristina, Montserrat Márquez, ha valutato “positivamente il riconoscimento dello sforzo compiuto da questa entità e dai suoi lavoratori per mantenere un segno distintivo di prestigio internazionale che si aggiunge ad altri timbri rinnovati annualmente anche per il nostro destino ".

Islantilla Beach detiene, oltre alla Bandiera Blu, altri riconoscimenti come la Q per la qualità turistica o la Bandiera EcoPlayas. Islantilla è stata anche una destinazione pioniera nello sviluppo del Progetto Integral System of Quality At Destination (SICTED) nella provincia di Huelva, a cui altri comuni si sono successivamente uniti attraverso il Consorzio per il turismo sostenibile della Costa Occidental de Huelva.

Allo stesso modo, Islantilla è orgogliosa di detenere non solo la Bandiera Blu per la qualità della sua spiaggia, ma anche il caratteristico Sentiero Blu assegnato al percorso del Parque de los Cabezos de Islantilla per l'eccellente conservazione dell'ambiente naturale in cui si trova si trova. Questo distintivo consolida Islantilla come un paradiso per gli amanti del turismo attivo e della natura, essendo l'unica destinazione di Huelva riconosciuta nel 2019 con questo sigillo.

La conservazione del suo ricco ambiente naturale è una delle risorse principali di questa destinazione, che si trova tra due siti naturali di enorme valore ecologico: le paludi di Isla Cristina e le paludi di Río Piedras e Flecha de Nueva Umbría.

A questo va aggiunto che l'Associazione per l'Educazione Ambientale e dei Consumatori (ADEAC) ha premiato i porti turistici di Isla Cristina ed El Terrón per la loro gestione ambientale e la qualità delle loro acque e dei loro servizi, riconoscimento che funge da complemento all'offerta di qualità svago di questa destinazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *