Una trentina di giovani con abilità speciali hanno avuto l'opportunità di sperimentare in prima persona la pratica delle attività nautiche a Islantilla Beach attraverso un'iniziativa pionieristica inquadrata nel Laboratorio di idee dell'Empowerment Days su occupazione, accessibilità e partecipazione dei giovani con disabilità organizzato dalla Federazione provinciale delle associazioni di persone con disabilità fisiche e organiche di Siviglia (FAMS-COCEMFE Siviglia).  

L'iniziativa ha avuto la collaborazione di Scuola di vela spagnola EEV, una delle due concessionarie nautiche che operano sulla spiaggia di Islantilla e che in questa occasione ha offerto la possibilità di godersi il mare a un manipolo di ragazzi e ragazze tra i 18 ei 30 anni che hanno partecipato a queste giornate.

L'unicità di questa esperienza è stata il primo contatto di questo gruppo con uno sport nautico, che è direttamente collegato alla filosofia di questi giorni, il cui obiettivo è stato quello di affrontare le barriere che questi giovani affrontano nel mondo del lavoro, della formazione, ecc; nonché eventuali proposte che generano occupazione o lavoro autonomo.

Le sessioni, che si sono svolte nei giorni 9 e 10 maggio, fanno parte del Progetto Empower Youth Without Limits, e sono consistite in incontri, laboratori, dialoghi tra giovani con disabilità e leader politici, oltre ad attività come le già citate passeggiate in catamarano , tra gli altri. A loro volta, queste conferenze fanno parte del programma Erasmus + dell'Unione europea.

La destinazione Islantilla ha al suo attivo una lunga tradizione nell'accessibilità e riduzione delle barriere architettoniche, nonché nella fornitura di servizi rivolti al gruppo di persone a mobilità ridotta, come la balneazione con sedie anfibie e stampelle, o la predisposizione di passerelle e speciali zone d'ombra in spiaggia.

Una risposta

  1. L'iniziativa ha avuto la preziosa collaborazione della Escuela Espanola de Vela, una delle due concessionarie nautiche che operano sulla spiaggia di Islantilla e che in questa occasione ha offerto la possibilità di godersi il mare a un manipolo di ragazzi e ragazze dai 18 ai 30 anni anni che hanno partecipato a queste conferenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *